Leggenda Casinò truffa radiocomandata

Leggende del 65620

Si pensa che il primo antenato del blackjack sia il gioco del 21, detto anche Vingt-et-Un in francese. Il Sette e Mezzo si diffuse in Italia nella stessa epoca e si tratta di un gioco con delle regole molto simili. Allo stesso modo, il gioco Uno e Trenta si diffuse in Spagna e ancora una volta si tratta di un gioco con delle regole speculari alle rispettive versioni italiana e francese. Le ragione della fortuna del gioco erano le stesse allora come lo sono oggi. Il Ventuno era un gioco semplice, che si poteva imparare in fretta. Il gioco fu presto esportate negli Stati Uniti, ma durante il non ebbe una grande popolarità.

IPhone Screenshots

I giochi di carte come blackjack e poker invece vengono considerati di abilità, perché è possibile imparare a contare le carte o apprendere una abilitа di gioco. Dunque qualunque giro di roulette o di rulli alle slot, come qualsiasi lancio di dadi, è completamente casuale e indipendente da fattori esterni e da altre persone. Addirittura se è vero che alcune slot offrono vincite leggermente più frequenti di altre, non esistono giochi che gentile di più nel lungo periodo. Ad esempio, se giochiamo ad una slot con un enorme jackpot progressivo in teoria possiamo realizzare una vincita milionaria, ma le probabilità che questo accada sono comunque bassissime. Secondo questo differente mito, usare il meccanismo manuale garantirebbe maggiori chance di vincere rispetto al pulsante. Come già spiegato quando abbiamo cercato di distinguere i fatti dalle leggende, ripetiamo che le slot machine non hanno un cervello pensante, e quindi non sono in grado di prendere decisioni autonome. Le macchinette non sanno se noi abbiamo tirato una leva o premuto un pulsante, e non possono scegliere di darci una vincita o meno. Nel frattempo quindi si rischia di giocare molto e di perdere.

Descrizione

Benché le origini del gioco non sono chiare e si confondono con quelle di altri giochi molto simili al blackjack. Entrambi i giochi prevedono la presenza di un banco e di un tavolo di giocatori. Scopo del gioco è collezionare abbastanza carte da avvicinarsi al valore massimo, sette e mezzo o uno e trenta, venendo eliminati in caso di superamento dello stesso. È chiaro dunque che i tre giochi sono molto simili e sono senza dubbio i predecessori del blackjack che conosciamo oggi. Il accaduto del gioco fu esplosivo e improvviso il Ventuno divenne uno dei giochi più popolari di tutta Europa. Allora come oggi, il gioco è notevole popolare perché per vincere non alt la fortuna, sono richieste abilità ed intelligenza. Si possono anche applicare delle strategie che permettono al giocatore di fare delle scelte che ne aumentano le probabilità di vincita.

Non si possono contare le carte

Difatti i giocatori in possesso di discendenza freddo e delle necessarie skills per battere il banco sono sempre più numerosi e per gli operatori del settore rappresentano una seria minaccia, ampio di radere al suolo anche il bilancio delle case da gioco più blasonate. Neanche per sogno, questa è una semplice strategia di sopravvivenza adottata dai saggi amministratori del Nevada per evitare di fare la fine dei loro colleghi nel resto degli Usa Atlantic City in primis.

Link veloci

Si tratta di una truffa organizzata da fratelli mediante il quale con un telecomando riuscivano a comandare la biglia di una roulette. La pallina comprensibilmente era stata modificata elettronicamente. Questi genii della roulette sono riusciti a attingere circa un milione di Euro insieme questo trucco. In molti si chiederanno: ma è leggenda? O Realtà? I tre genii alla fine vennero smascherati quando insospettiti dal fatto che a giocare erano sempre le stesse persone che sedevano vicini sono subito scattati i controlli. Se negli anni settanta si riusciva già a comandare una pallina con un radiocomando chissà di che cosa saranno capaci di attivitа adesso?

269 270 271 272 273 274 275
Back To Top
×Close search
Search